Il Linguaggio del Corpo

La pelle 

Malattia Espressione dell’AnimA

La pelle è uno degli organi più interessanti e più completi del corpo umano. Si tratta infatti del solo organo che è direttamente in relazione con tutte le funzioni del corpo e della mente.

Questo involucro di oltre 2 metri quadrati avvolge tutto il nostro corpo e rappresenta un autentico cervello dispiegato in bella mostra. Incredibilmente irrorata e innervata lungo tutta la sua superficie, la pelle rappresenta uno straordinario sistema d’informazione direttamente collegato al nostro cervello.

Il primo compito della pelle è un compito di protezione. Rappresenta la barriera con il mondo esterno. Ci protegge dalle aggressioni microbiche e materiali (calore, colpi, sporcizia, eccetera) e questa è la sua funzione più conosciuta. Ci si potrebbe domandare perché introduco l’argomento pelle nel contesto del sistema respiratorio.

La pelle permette la ventilazione cutanea, mediante la quale assiste i polmoni nel loro ruolo di assimilazione dell’energia dell’aria. Tuttavia, si spinge ben oltre il semplice scambio gassoso in quanto riceve e trasforma l’irraggiamento solare per mezzo del suo intervento nel metabolismo della vitamina D.

Grazie a più di 700.000 recettori sensoriali, la pelle ci permette di sentire l’ambiente circostante, fisico (mediante il tatto), umano (reazioni epidermiche, emotive, eccetera) o termico (temperatura).

Nessun testo alternativo automatico disponibile.

La pelle adempie inoltre ad una missione non trascurabile di assistenza di tutto il sistema di eliminazione del corpo. Quando i reni, la vescica, come pure l’intestino crasso e il polmone, sono affaticati o ostruiti, la pelle dà il cambio e aiuta a scaricare, in particolare mediante la traspirazione, ma anche attraverso gli odori, le dermatosi e così via, le tossine che l’organismo non riesce ad eliminare in altro modo.

È interessante infine sapere che la pelle, inclusa la «pelle dei muscoli», ossia ciò che viene definito «facies – Aspètto», «memorizza» le nostre esperienze e le nostre emozioni. Questo ci permette di comprendere perché il tatto e certe tecniche di massaggio come la Pratica Taoista delle Energie ottengono sorprendenti risultati, in particolare in

tutte le manifestazioni di natura psicosomatica.
La pelle è l’organo del corpo più rappresentativo della capacità di cicatrizzazione. Questo miracolo, la cui causa profonda è ancora inspiegabile, permette ad un «organismo» di autoripararsi, di ricostruirsi da sé, ed è stupefacente sia per la sua forza che per la sua efficacia.

Il ruolo sociale della pelle è altrettanto fondamentale. Essa partecipa attivamente al tipo e alla modalità di relazione che intratteniamo con il mondo che ci circonda. Del resto, quanto più le società e le culture diventano «asettiche», tanto più prendono le distanze dalla vita per privilegiare null’altro che l’intelletto e l’apparenza con il risultato che il tocco diventa qualcosa di proscritto.

Risultati immagini per pelle

È divertente constatare che oggi si può interrompere qualcuno che sta parlando senza doversi vergognare, ma se per caso lo tocchiamo o lo sfioriamo per prendere qualcosa sul tavolo, allora ci scusiamo, come se quel tocco fortuito fosse più incongruo e scorretto del fatto di interromperlo mentre parla.

Le malattie della pelle

I disturbi della pelle sono il segno delle nostre difficoltà passate rispetto al mondo esterno. Eczema, psoriasi, micosi, vitiligine, eruzioni cutanee sono manifestazioni della nostra reazione alle aggressioni, reali o meno, che percepiamo come provenienti dall’esterno.

Esse ci permettono di «giustificare» la difficoltà di contatto con questo mondo e aiutano al contempo a scaricare la tensione avvertita. Queste malattie della pelle sono tanto più significative perché sono sempre localizzate in punti oserei dire molto parlanti.

(Michel Odoul) Rimedi Consigliati:

Dermax Crema

https://www.rimedifitoterapici.it/prodotto/dermax-crema/

Dermax Compresse

https://www.rimedifitoterapici.it/prodotto/dermax-capsule/

Betacaroteene

https://www.rimedifitoterapici.it/prodotto/betacarotene/

Vitamina E

https://www.rimedifitoterapici.it/prodotto/vitamina-e-400/

DepurEssiac

https://www.rimedifitoterapici.it/prodotto/depuressiac/

NutriCol

https://www.rimedifitoterapici.it/prodotto/nutricol/

NutriFlor

https://www.rimedifitoterapici.it/prodotto/nutriflor/

NutriZym

https://www.rimedifitoterapici.it/prodotto/nutrizym/

Oli Essenziali

Copaiba Oleoresina

Copaiba (Copaiba officinalis) famiglia Fabaceae, Olio Essenziale “resina”.

Proprietà: Antimicrobico – Antinfiammatorio – curativo/cicatrizzante

Principali disturbi trattati tradizionalmente: Ulcere gastriche, gastriti, micosi delle unghie, herpes labiale, problemi intestinali, malattie delle vie respiratorie, Coadiuvante nel trattamento del cancro, AIDS. “Secondo la Bibliografia vedi in fondo”

Prostatite, stimola il processo di guarigione/cicatrizzazione.

Precauzioni: Non assumere più della dose raccomandata.

Non applicare: sopra gli occhi e le membrane mucose o ampie superfici di pelle.

Dal potere curativo delle erbe della foresta pluviale :

Azioni principali

· allevia il dolore

· riduce l’infiammazione

· uccide i germi

· uccide i batteriRisultati immagini per Copaiba Oleoresina

· uccide i funghi

· inibisce la crescita tumorale

· asciuga le secrezioni

· guarisce le ferite

· protegge il tratto gastrico

· blandamente lassativa

· allevia e ammorbidisce

· Disinfetta

Altre azioni

· aumenta la minzione

· espelle i vermi

· riduce l’acido urico

· tosse

· espelle il catarro

Copaiba sommario:

Principale metodo di preparazione: resina filtrata a freddo

Azioni principali (in ordine):

antinfiammatorio, analgesico (antidolorifico), ferita da trapianto, antimicrobici, guaritore

Principali utilizzi:

  1. come un d’attualità analgesico (antidolorifico) e anti infiammatorio per le ferite, eruzioni cutanee, dermatiti, punture di insetto, foruncoli e psoriasi
  2. come un antisettico, disinfettante e agente antimicrobico per infezioni batteriche interne ed esterne
  3. per i funghi unghie e pelle
  4. per il cancro della pelle
  5. per ulcere allo stomaco e cancro allo stomaco

Proprietà/azioni documentate dalla ricerca:

analgesico (antidolorifico), antinfiammatorio, antibatterico, trapianto, antimicotico, antitumorale, antiulcera, gastroprotettivo (protegge il tratto gastrico), cicatrizza le ferite

Altre proprietà/azioni documentate dall’uso tradizionale:

anestetico, antiacido, antisettico, antivirale, astringente, carminativo (espelle gas), sopprime la tosse, disinfettante, diuretico, emetico (cause vomito), emolliente, espettorante, lassativo, stimolante

Avvertenze: Può causare un rash cutaneo come il morbillo in quelli allergici alla resina.

UTILIZZA AMPIAMENTE IN TUTTO IL MONDO

Amazzonia

per la tosse, eccessiva influenza delle mucose, gonorrea, incontinenza, infiammazioni, psoriasi, piaghe della pelle, sifilide, disturbi del tratto urinario, le ferite e come un diuretico e disinfettante.

Brasile

per le infezioni batteriche, infezioni della vescica, bronchite, cancro, tosse, cistite, forfora, dermatite, dermatosi, diarrea, dissenteria, influenza, disturbi gastrici, gonorrea, ipertensione, incontinenza, infiammazione, parassiti intestinali, infiammazione del rene, disturbi polmonari, dolore, polmonite, psoriasi, problemi respiratori, sinusite, disturbi della pelle, ulcere della pelle, mal di gola, ulcere dello stomaco, sifilide, tetano, tumori, infezioni urinarie, infiammazione urinaria, perdite vaginali, ferite e come antisettico.

Europa

per irritazione della vescica, bronchite, geloni, stipsi, cistite, diarrea, eccessiva delle mucose (vagina, vescica, vie respiratorie), edema, gonorrea, emorroidi, gas intestinali, prurito, stimolante, infiammazione urinaria, perdite vaginali, malattie veneree e come antisettico e diuretico.

Perù

per bronchite, eccessivo muco, diuretico, edema, gonorrea, emorragie, herpes, incontinenza, infiammazione, gas intestinali, punture di insetti, leishmaniosi, dolore muscolare, pleurite, sifilide, tetano, tubercolosi, ulcere, infezioni urinarie, vaginali, malattie veneree, le ferite.

U. S. A.

come un antibatterico, antinfiammatorio, disinfettante, diuretico, espettorante, lassativo, stimolante

Altrove

per la stitichezza, dermatiti, eczema, gonorrea, insufficienza urinaria, malattie veneree, le ferite e come olio per massaggi.

Bibliografia relazioni medico scientifiche: http://www.rain-tree.com/index.html Ricerca di terze parti disponibile e reperibile in PubMed. Durata di vita 2 anni. Direttore tecnico. Q.F. Mario Vargas Rios /C.Q.F.P. 05661. Preparato da Laboratori Takiwasi. RUC 20172245065. Indirizzo legale. Avviso di estensione n. 466. Paese: Tarapoto/San Martin/ Perù

Oli Essenziali

Cannella O.E.

Cannella (Cinnamomum zeylanicum) o.e. dalla scorza.

Agisce sul fisiologico benessere dell’apparato del stomaco

Note Bibliografiche:

Cinnamomum zeylanicum, albero originario dell’isola di Ceylon e dell’India. L’essenza, rosso-marrone, densa e dal sapore bruciante, si ottiene per distillazione in corrente di vapore della corteccia.

l principali costituenti dell’essenza sono l’aldeide cinnamica, l’aldeide o-metossi-cinnamica e l’eugenolo. Varie Farmacopee e diversi sistemi di medicina tradizionale descrivono l’uso della cannella nel trattamento di disturbi dispeptici come lievi spasmi del tratto gastrointestinale, senso di sazietà e flatulenza. l

L’olio essenziale ha anche attività carminativa e spasmolitica, attività queste di cui è responsabile l’aldeide cinnamica. L’olio essenziale di cannella ha una forte attività antimicotica e favorisce la circolazione periferica se frizionato sulla pelle.

Proprietà:

l’Attila degli oli essenziali: uccide il 99,99°/o dei microbi, anche quelli resistenti agli antibiotici! Perfetto per tutte le infezioni (respiratorie, intesti­nali, ginecologiche, urinario … ).

Potente antinfettivo, l’olio di cannella è estremamente stimolante per le ghiandole cortico-surrenali. Ha anche notevoli capacità antisettiche, anti­virali e antibatteriche.

Per la sua azione antisettica intestinale è considerato l’antidiarroico per ec­cellenza.

carminativo, antifermentativo

digestivo eupeptico, stomachico

Diabete – Pancreas

Risultati immagini per cannela

In generale, migliora la respirazione ed utile soprattutto nei casi di bron­chite asmatica, sibilante, raffreddore e influenza, colpo di freddo.

Ricorrete sempre a questo olio in caso di raffreddori e lievi malanni invernali.

In supposta, necessita soltanto di 10 minuti per raggiungere i polmoni e fare il proprio lavoro!

Elimina i vermi e ogni tipo di parassiti presi in soggiorni all’estero.

Stimolante, anche per la libidine!

Attenua la fame.

L’olio essenziale di cannella è caldo e suadente. Il suo aroma speziato, crea atmosfe­re afrodisiache, avvolgenti e coinvolgenti dove trova rifugio chi desidera essere cullato e protetto, e chi è colpito da disequilibri nervosi di sonno e alimentazione, derivati da tensioni nervose originate dal senso di isolamento e mancanza di affetto.

Indicazioni :

Colica flatulenta, dispepsia con nausea, dispepsia flatulenta, anoressia, colica intestinale, diarrea infantile, raffreddore comune, influenza.

Problemi e infiammazioni della bocca, gola orofaringei, proprietà antisettiche, antimicrobiche, antibiotici, stimolante, tonificante dello stomaco, gonfiore, diarrea, mal di stomaco, nausea, vomito, vasocostrittore.

Azioni:

Spasmolitica, carminativa, orexigenica, antidiarroica, antimicrobica, rinfrescante, antielmintica.

Sinergismi frequenti:

Filipendula, Camomilla romana, Olmo rosso e Altea radice nella dispepsia flatulenta e gastrite.

Geranio americano, Quercia, Calamo aromatico e Cathecu nella diarrea con colica.Sambuco, Menta piperita e Achillea nell’infezione influenzale.

Molte sostanze, da sempre considerate come afrodisiache, lo sono innanzitutto per il loro odore: pepe, tabacco, vaniglia, ylang-ylang, zenzero, zafferano, vetiver, cannella, geranio.

Fra le piante che sono considerate afrodisiache per eccellenza meritano di essere segnalate: Eleuterococco, Damiana, Ginseng, Epimedium, Salvia, Rosmarino, Santoreggia, Menta, Guaranà, Zenzero, ecc