Cibi che curano l’AnimA

Noi che viviamo nell’era dell’Accelerazione siamo come la famosa rana nella pentola d’acqua che bolle:

la temperatura continua a salire, aumentando in modo impercettibile, finché all’improvviso il calore è insopportabile. Questa situazione non si è creata da un momento all’altro, si è determinata nel corso del tempo. Se non ci diamo subito una svegliata, rischiamo di essere bolliti vivi.

Antiossidanti per contrastare l’invecchiamento

 Molti dei composti fitochimici di cui si parla in questo libro agiscono da antiossidanti. Sicuramente ne sarai già informato, ma l’importanza degli antiossidanti – come la varietà delle tipologie esistenti e la loro abbondanza nella frutta e nella verdura, nelle erbe, nelle spezie e nei cibi selvatici – travalica le attuali conoscenze scientifiche.

L’ossidazione è una reazione chimica dei tessuti di un organo alla presenza di un invasore, cioè di una tossina. Oltre ai danni provocati dalle tossine, i radicali liberi prodotti da quella reazione hanno effetti distruttivi sul corpo, poiché deteriorano le cellule e innescano l’invecchiamento.

Glucosio pronto all’uso

insalata-estiva-buonissima-625x297

Il corpo si affida al cervello e al fegato per mantenere adeguate riserve di glucosio a garanzia di funzioni vitali: per esempio stabilizzano i livelli di zuccheri nel sangue quando passano troppe ore tra un pasto e l’altro, e forniscono energia al cervello per i processi mentali e i turbamenti emotivi. Dato che la vita quotidiana ha assunto un ritmo frenetico, il nostro cervello lavora più che mai, il che comporta un’intensa attività elettrica.

La felicità della vitamina B12

A rendere i Quattro Tesori Sacri così preziosi non è solo ciò che racchiudono ma anche ciò che li avvolge. Le foglie della frutta e della verdura sono ricoperte di una speciale pellicola ricca di Probiotici: io li definisco “biotici elevati” o “microrganismi elevati”, perché si trovano sul suolo e sulle superfici esposte dei vegetali crudi e non lavati (o sciacquati delicatamente).

A differenza dei Probiotici industriali e degli organismi generati dalla terra, i biotici elevati riescono a sopravvivere al processo digestivo e quindi possono raggiungere l’ileo, l’ultimo tratto dell’intestino tenue che produce la vitamina B12, una sostanza fondamentale per il funzionamento dell’organismo.

verdure_fresche

Scegli con cura i cibi che mangi senza lavarli “dove possibile”; le migliori fonti di biotici elevati sono i vegetali del tuo orto biologico, i germogli che coltivi in cucina o i prodotti biologici di un agricoltore di cui ti fidi.

Uno dei motivi per cui la carenza di B12 va curata (aumentando l’apporto di biotici elevati) è che ….

questa vitamina mantiene bassi i livelli di omocisteina, cioè limita le infiammazioni nel corpo. Inoltre, la B12 prodotta specificamente dai biotici elevati è vitale per la salute del cervello perché rafforza i neurotrasmettitori, potenziando le funzioni mentali e tenendo a bada la depressione. Senza la vitamina B12 moriremmo. La sua importanza è fondamentale.

Il Cibo per L’AnimA

cibo-sano-ortaggi-cereali-integrali-semiRicorda sempre che il cibo dev’essere una gioia nella tua vita. Un’alimentazione sana non dovrebbe essere un esercizio di privazione. Siamo così abituati a leggere articoli di nutrizionisti che parlano solo di fibre, pressione del sangue e livelli di sodio che può essere difficile comprendere questa verità: quando sai scegliere gli alimenti giusti e sfruttarne al massimo i benefici, il cibo è in grado di nutrirti a ogni livello. Te lo meriti.

Il Cofattore dell’Acqua che Depura L’AnimA

Sai perché c’è una grossa differenza tra una prugna fresca e una prugna secca?

Sai perché non devi lasciare la lattuga fuori dal frigorifero troppo a lungo altrimenti inizierà ad appassire?

E sai perché la siccità è una delle minacce peggiori per i raccolti?

Perché il contenuto d’acqua dei vegetali è un aspetto fondamentale delle loro qualità.

E se è vero che i cibi disidratati hanno i loro pregi, l’acqua contenuta nei vegetali freschi – frutta, verdura, erbe, spezie e cibi selvatici – possiede incredibili proprietà curative.

LA PAURA DELLA FRUTTA

foodforlifeblog

La paura della frutta impedisce a troppe persone di proteggere la propria salute; essa nasce per lo più dalla concezione errata secondo la quale lo zucchero contenuto nella frutta sarebbe uguale a quello raffinato da tavola e allo sciroppo di mais. Non è assolutamente vero. Il fruttosio e il glucosio naturalmente contenuti nella frutta e nel miele grezzo sono molto diversi dallo zucchero raffinato. Gli zuccheri naturali  si legano agli antiossidanti, tra cui il resveratrolo e altri polifenoli, vitali per mantenere un buono stato di salute.

Diversamente da quanto si crede, la frutta non nutre la candida e i funghi in genere, il cancro, i virus, i batteri né altri organismi nocivi. La frutta li combatte. Siccome si digerisce facilmente, lo zucchero della frutta lascia lo stomaco ed entra nel sangue pochi minuti dopo averlo ingerito, per cui non raggiunge nemmeno il tratto intestinale.

Ciò che nutre davvero le malattie è un’alimentazione troppo ricca di Grassi adulterati, modificati , fritti e da dubbia derivazione, un eccesso di grassi “tossici” sovraccarica fegato e pancreas, ostacola i processi di disintossicazione, contribuisce al diabete e alla steatosi epatica (detta anche fegato grasso), favorisce la formazione di edemi e l’accumulo di peso, accelera l’ossidazione dei metalli tossici, rallenta la digestione e nutre gli agenti patogeni.

topinambur

Con questo non intendo dire che i grassi siano inutili: anzi hai bisogno anche di loro, come l’acido butirrico (burro da centrifuga di montagna) e altri due dei cibi che ti cambiano la vita presentati in questo libro (il cocco e l’avocado) ne contengono forme particolarmente preziose. Voglio solo dire che troppi grassi, specialmente se provengono da fonti di scarsa qualità, come le fritture, non fanno bene.

Se vuoi davvero prevenire le malattie e sentirti al meglio, riduci il

consumo di grassi adulterati o cotti  e mangia molti dei cibi che ti cambiano la vita, soprattutto grandi quantità di frutta e verdure a foglia verde (acidi grassi a corta catena SCAFs).

I BENEFICI DEI CIBI SELVATICI

Ogni alimento presentato nel libro nutre a tutti i livelli: fisico, emotivo e spirituale. I cibi dei primi tre gruppi – frutta, verdura e ortaggi, erbe e spezie – sono i pilastri di un’alimentazione sana. Ci supportano, ci sostentano, ci guariscono, ci offrono preziosi insegnamenti, combattono le malattie e ci fanno andare avanti.

succhi freschi

I cibi selvatici portano tutto ciò a un livello superiore. I cibi selvatici di cui parlo qui – aloe vera, alghe dell’Atlantico, mirtilli selvatici e altri – sopravvivono in condizioni estreme. Quando arrivano sulla nostra tavola, sono ormai esperti nell’arte di prosperare anche sotto pressione e ci trasmettono la loro sapienza. I cibi selvatici sono straordinari nel riparare i danni causati dall’eccesso di adrenalina, da alimenti non benefici e stati infiammatori cronici. Il gruppo dei cibi selvatici è il pezzo mancante, il Sacro Graal, il segreto per ricominciare da zero.

Questi potenti nemici dell’invecchiamento sono ricchi di sostanze adattogene, cioè sono determinanti perché il corpo si adatti alle circostanze della vita. Non solo conservano i livelli di vitamine e sali minerali che la natura offre, ma nelle loro cellule portano anche informazioni essenziali per la sopravvivenza.

Quando consumiamo cibi selvatici, la saggezza che gli ha permesso di crescere in condizioni estreme diventa parte di noi. Anche se ora hai scarsa familiarità con i cibi selvatici, non considerarli degli estranei: essi consentono agli altri alimenti che ti cambiano la vita di entrare in azione. Non preoccuparti di doverli procacciare in ambienti incontaminati per averli allo stato naturale. Molti di questi cibi (o altri così vicini al loro stato naturale da fornire gli stessi benefici) ti aspettano sulle bancarelle del mercato. Presto scoprirai altri dettagli.

UNA CONSIDERAZIONE FINALE

Noodle-di-verdure-1-990x470-c

Leggendo, noterai che uso spesso la parola “miracolo”. Non è una cosa che faccio alla leggera. Potrei dirlo per ogni singolo alimento di cui parlo in questa parte del libro, e non sarebbe un’esagerazione. Attualmente, la comprensione scientifica dei benefici di questi cibi equivale a una manciata d’informazioni se paragonata alla montagna di conoscenze che ancora attendono di essere acquisite.

E anche se un giorno la scienza dovesse scoprire le migliaia di composti fitochimici e di sostanze nutritive che essi contengono e il loro segreto potere curativo, non arriverebbe comunque a sfiorare il grande mistero della guarigione che questi alimenti apportano a ogni livello. La ragione è che ciascuno di essi possiede un aspetto miracoloso che proviene dalla stessa tua Coscienza dentro di TE e dall’Universo come estensione di ciò che Sei veramente.. AnimA pur avendocelo dimenticato.

Da decenni vedo le loro miracolose qualità trasformare la vita delle persone: è per questo motivo che li definisco i cibi che ti cambiano la vita. Se t’impegni a

introdurli regolarmente e in abbondanza nella tua vita, possono cambiare anche la tua.